CARDIA: DARE TRASPARENZA ALLE NORME (AGICOS GENNAIO 2013)

Avvocato Geronimo Cardia - gclegal

CARDIA: DARE TRASPARENZA ALLE NORME (AGICOS GENNAIO 2013)

Condividi su:

Per l’ avvocato Geronimo Cardia il tavolo di lavoro servirà a capire “in quale misura sia recepibile dai concessionari l’auspicio espresso dai gestori di pater indicare di volta in volta le remunerazioni degli esercenti atteso che la durata dei rapporti concessori  a monte (novennale) non consente di assecondare le muted richieste del mercato”

“E’ necessario dare trasparenza aue misure normative cne questo cornparto, ormai moderno, sta affrontando”. A parlare con Agicos e Geronimo Cardia, Avvocato, Dottore Commercialista e Revisore contabile, professore a contratto di Diritto Tributario e Diritto Tributario internazionale Uruversita’ G. D’Annunzio di Pescara a margine del convegno di AS.TRO in programma oggi a Roma. L’avvocato Cardia ha illustrato alcuni temi riguardanti il tavolo di lavoro delle associazioni di settore e nello specifico li tema della contabilità  e della fiscalità e il tema della traccaibilità. Per quanto riguarda il tema della contabilità e della fiscalità  “l’oggetto del tavolo di lavoro – ha spiegato Cardia – e comprendere se e in quale misura sia recepibile dai concessionari l’auspicio espresso dai gestori di peter indicare di volta in votta le remunerazioni degli esercenti ai medesimi  retativi, atteso cne la durata dei rapporti concessori a monte (novennale) non consente di assecondare  le mutevoli richieste del mercato. E su questo, i concessionari si stanno dando da fare anche effettuando investimenti in tecnologie  cne consentano di rispondere all’istante aue istanze di mutamento  di corrispettivo, semprechè naturalmente sia data chiara evidenza dell’effettivita delle richieste, ci si muova all’interno della quota spettante alla filiera, nel rispetto della normativa anche fiscale della concessione·. Per quanto riguarda, invece, ii tema della tracciabilità, l’avvocato Cardia ha affermato: “dall’entrata in vigore della legge 136 e della legge 44 poi, i concessionari hanno messo in atto le iniziative di legge richieste per assicurare la tracciabilità dei flussi anche impartendo istruzioni e inserendo vincoli contrattuali nei confronti della filiera.

II tavolo tecnico un’occasione importante per diffondere nellOambito della filiera l’importanza degli adempimenti richiesti dalla normativa a pretesi dai concessionari”, ha poi concluso.

download PDF



Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle attività dello Studio