Campobasso, Tar boccia di nuovo ordinanza del sindaco su orari gioco (GIOCONEWS MAGGIO 2017)

Condividi su:

Nuova sentenza, dopo quella dei giorni scorsi, con cui il Tar Molise annulla i provvedimenti sul gioco emessi dal Comune di Campobasso. I giudici ritengono infatti, accogliendo il ricorso di un esercente, che è vero che il sindaco del Comune ha un potere contingibile e urgente di ordinanza per la tutela dell’igiene e della salute pubblica” ma che “in assenza di un’apposita istruttoria che provi, ad esempio, l’insufficienza delle misure preventive e terapeutiche poste in essere dalle strutture sanitarie pubbliche rispetto a fenomeni di co-dipendenza psicologica ovvero metta in luce altre fenomenologie di contesto, il provvedimento contingibile e urgente difetta degli elementi di fatto e motivazionali che giustifichino l’intervento ‘extra ordinem’ dell’autorità comunale”.

“Accertato il difetto di istruttoria e di motivazione, il provvedimento impugnato deve essere annullato – si legge nella sentenza – ferma restando la possibilità di una riedizione del potere, al compimento di una istruttoria che valuti adeguatamente le criticità di contesto del territorio comunale”.

Cliccando qui puoi scaricare il PDF del documento



Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle attività dello Studio