Intervista a Geronimo Cardia, Presidente di Acadi a ENADA Rimini settembre 2021

Usciti dalla pandemia si torna a parlare dei temi strutturali del gioco pubblico con la necessità del riordino imprescindibile per risolvere tra l’altro la questione territoriale (i.e. i distanziometri espulsivi che impediscono di effettuare le gare) e purtroppo ancora soggetto ai rinvii ed ai tempi parlamentari. Circostanze queste che nell’immediato impongono una parola d’ordine per la tenuta del sistema statale del gioco: proroghe tecniche delle concessioni in scadenza. Il legislatore non vuole infatti fare a meno del comparto del gioco pubblico, strumento micidiale a sua disposizione per contrastare l’illegalità ed il disturbo da gioco d’azzardo.

 

 

 



Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle attività dello Studio

EnglishFrenchGermanItalianRussian