SPECIALE – “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore Gaming”: il Premio “le Fonti Awards” allo Studio Cardia e Cardia

10.10.2019

“Boutique di Eccellenza dell’anno nel settore gaming”, per “l’efficienza, l’impegno e la capacità di distinguersi in settori fortemente articolati, regolamentati e in continua evoluzione come quello dei giochi pubblici e per l’indiscussa capacità di guidare lo studio e di formare una squadra di legali altamente qualificati” questa la motivazione del premio di “Le Fonti Awards“, conferito allo Studio Cardia e Cardia, il 9 ottobre 2019, sul palco dell’evento di gala organizzato a Milano, nella prestigiosa location del Palazzo Mezzanotte. A ritirare il premio Geronimo ed Alessandro Cardia.

 

“Una vittoria, un premio sono motivo di grande soddisfazione. Un riconoscimento allo studio che è impegnato quasi quotidianamente a concentrarsi sull’evoluzione di un ordinamento giuridico che ha mosso i suoi primi passi nel 2001. Siamo pertanto contenti che qualcuno si sia accorto di quanto fatto giorno dopo giorno per il settore. Ci vorrebbe però un altro premio da dare al legislatore qualora dovesse finalmente riuscire a dare quello che operatori del settore chiedono da tempo che è un riordino, una legge quadro che risolva i tanti problemi del comparto” – Ha dichiarato Geronimo Cardia.

“Il Premio è un bellissimo traguardo, che ci riempie di emozioni questa sera, ma non è un punto di arrivo per noi. Abbiamo progetti futuri concreti in diversi settori, oltre a quello del gioco, come quello l’immobiliare e dei profili contrattuali e amministrativi dei centri commerciali, per non dimenticare della governance nei collegi sindacali, negli organismi di vigilanza o consigli di amministrazione. Il progetto dei progetti però è sicuramente quello di ottenere la massima fiducia da parte dei nostri clienti” – È quanto ha affermato Alessandro Cardia.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta da un CEO Summit dal titolo “Comunicazione 4.0: Brand Reputation, Influencer e Corporate Social Responsibility” moderato dalla giornalista Debora Rosciani. Sono intervenuti: Geronimo Cardia, Founder e Partner, Studio Cardia e Cardia – Gclegal; Nino Carmine Cafasso, Founder, Cafasso & Figli; Elena Midolo, CEO, ClioMakeUp e Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato, Italscania.

Le Fonti Awards è uno dei principali riconoscimenti internazionali. Rappresenta un appuntamento itinerante che si tiene nei più strategici centri finanziari, come Hong Kong, Dubai, Londra, Singapore, Milano e New York. La selezione dei premiati viene elaborata dal Centro Studi, dal Comitato Scientifico Le Fonti, composto da esperti nel settore accademico, finanziario, imprenditoriale e nel campo legale e dalla redazione delle riviste, TV e quotidiani.

Le Fonti si avvale di un Comitato Scientifico composto da esperti nel settore accademico, finanziario, imprenditoriale e nel campo legale. Il Comitato Scientifico fornisce un apporto unico sia come Giuria nella selezione dei finalisti, che nel successivo supporto alla selezione dei vincitori. I membri del Comitato Scientifico sono i seguenti (in ordine alfabetico):

Alberto Banfi, Docente di Economia degli intermediari finanziari, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano;
Ruggero Bertelli, Professore associato di Economia degli intermediari finanziari, Università di Siena;
Stefano Brogelli, Direttore Affari Legali & Compliance, Axpo Italia;
Antonio Corda, Direttore affari legali, Vodafone Italia;
Claudio Criscuolo, Group General Counsel, Cementir Holding;
Roberto Giancarlo Daverio, Presidente, ACMI (Associazione Credit Manager Italia);
Ugo Ettore Di Stefano, General counsel, Gruppo Mondadori;
Salvatore Lo Giudice, Direttore affari legali e societari, INWIT;
Stefano Longhini, Direttore Gestione Enti Collettivi, Protezione Diritto d’Autore e Contenzioso, Mediaset;
Elisabetta Lunati, Responsabile direzione legale e contenzioso, Intesa Sanpaolo;
Diego Manzetti, General counsel Europa, Aig;
Fabrizio Masinelli, Presidente, AITI (Associazione Italiana Tesorieri d’Impresa);
Alberto Mattiello, docente di Marketing, Università Bocconi di Milano;
Mario Noera, Docente di Finanza, Università Bocconi di Milano;
Bepi Pezzulli, Chairman, Select Milano;
Claudia Ricchetti, Direttore Legale e Societario, Anas;
Roberta Roccanova, Director of Legal Affairs, Qvc Italia;
Valerie Ruotolo, Direttore Affari Legali, HP Italy;
Umberto Simonelli, Chief Legal & Corporate Affairs Officer, Brembo;
Alberto Tron, Docente di Revisione Aziendale all’Università di Pisa e di Finanza Aziendale all’Università Bocconi di Milano.

 

GERONIMO CARDIA AL CEO SUMMIT:

Passo la parola la parola a Geronimo Cardia. Per quanto riguarda gli studi legali, ognuno ha una sua storia oppure, per gestire la reputazione online, ci sono delle linee guida di indirizzo, un po’ generale che, in qualche maniera vi coinvolgono tutti, oppure ognuno di voi personalizza la propria strategia?

“Se dietro di te non hai questa sostanza (la verità) e fai delle strategie per gonfiarla, prima o poi tutti i nodi vengono al pettine ed oltre ad aver buttato dalla finestra tanti soldi, perché questa attività ha un costo, perché la comunicazione richiede investimenti, tempo, fatica e concentrazione. E, se non comunichi il vero, vai indietro perché non c’è niente di peggio che deludere le persone. Si, come lei dice, è un costo anche il recupero della propria immagine, e non sempre è qualcosa in cui si riesce”.

Ritornando un pò alla questione della comunicazione promozionale, della quale oggi anche lo studio legale, appunto, è obbligato. Fino a qualche anno fa per farvi conoscere bastava il passaparola, forse, questo era vero per i piccoli centri e non per nelle grandi città. Adesso, anche voi dovete comprare le pagine sui giornali, dovete farvi pubblicità in radio, sui mezzi di comunicazione come quello che ci ospita questa sera. E’ stato difficile affrontare questo approccio così rivoluzionario, per il quale dovete spendere molto denaro, risorse, innovazione, insomma pensare a come poter fare comunicazione al meglio?

“Nell’intervallo di una partita di calcio, immaginate uno spot di 30 secondi con un professionista in giacca e cravatta? È più difficile per uno studio legale mettere il verbo promuovere, accanto all’attività legale, e la comunicazione può farla bene solo creando valore. Scomodo uno scrittore un regista: Ammaniti e Salvatores, che hanno fatto, del bellissimo libro scritto e film girato “Io non ho paura” e allora ci devi provare, senza fare brutta figura, nè con i tuoi colleghi, soprattutto con quelli più grandi d’età, nei confronti dei quali il rispetto è sempre profondo, anche data la loro l’esperienza e poi non devi fare brutta figura con te stesso. Rispetto all’educazione che hanno ricevuto gli avvocati, sei tormentato dal grande dilemma, se è giusto farlo o meno. Adesso con coraggio, quindi, lo fai, ma come? Scomodo un altro settore adesso, perché devo parlare degli amici che sono sul palco. Noi seguiamo dal 2004 un comparto, vi sfido, iper bistrattato che è quello del gioco pubblico, ci sono stati momenti di tassazione ogni 5 minuti, per finanziare le manovre economiche di tutti i governi, di tutte le latitudini, longitudini, destra e sinistra, sopra e sotto e questo rimane costantemente un settore sotto attacco. È un ordinamento giuridico quello del gioco che non è ancora perfettamente maturo perché si comincia a scrivere bene dal 2001, quindi ha compiuto 18 anni adesso, appena maggiorenne e allora come puoi contribuire, cosa c’entra questo con il fatto del “io non ho paura”?. Quando la regolamentazione muove i suoi primi passi nel settore, quello che puoi fare è contribuire e con le tue valutazioni, sempre che tu sia capace, non è detto, ma se hai le intenzioni sono giuste, a correggere, a far vedere dove sono gli errori, a far vedere dove c’è un problema in una sentenza, che magari è stata data troppo velocemente, oppure in questo momento storico era giusto in quel modo li, oggi no. L’avvocato però, se ha in mente altre idee innovative, rispetto al diritto di cui si occupa, deve non aver paura di andare anche contro tendenza. Deve comunicare nel modo corretto e svolgere un’attività promozionale, che mai e poi mai avrebbe pensato di fare, per come è stato educato e l’esigenza invece oggi è di fare corretta comunicazione e sensibilizzazione sui temi”.

 

INTERVISTA A “LE FONTI TV” DI GERONIMO ED ALESSANDRO CARDIA: 

Dottor Geronimo Cardia, nel corso di questa serata avete ottenuto un riconoscimento per la vostra eccellenza, in un settore particolare come quello del Gaming, quali commenti fare in seguito a questa vittoria?

“Una vittoria, un premio, rappresenta una grande soddisfazione, un riconoscimento allo nostro studio che, dal 2004 è impegnato quasi quotidianamente sull’evoluzione dell’ordinamento giuridico del Gioco Pubblico. Quindi siamo molto contenti del fatto che qualcuno si sia accorto, al tal punto da conferirci questo premio, del lavoro svolto per la crescita di questo settore”

Geronimo Cardia, quali sono i nuovi trend che riguardano il settore dei giochi pubblici e cosa pensa della normativa che li regolamenta?

“Forse ci vorrebbe un altro premio, in questo caso, da conferire al legislatore quando finalmente riuscirà a dare quello che gli operatori chiedono da tempo, cioè un riordino, una legge quadro per risolvere i gravi problemi che affliggono il settore del gioco pubblico, a causa di un ordinamento giuridico giovane che sta crescendo, che ha tanti difetti ma, allo stesso tempo, ha tante persone che ci si dedicano quotidianamente”.

Avvocato Alessandro Cardia quali saranno i vostri progetti?

“Abbiamo progetti futuri, presenti, ma soprattutto progetti concreti. Operiamo in diversi settori, mi viene in mente in primo luogo l’immobiliare, con una particolare attenzione ai profili legali della gestione e dei trasferimenti dei patrimoni immobiliari, nonchè i profili contrattuali ed amministrativi dei centri commerciali. Diamo anche molta importanza alla partecipazione attiva in una governance, quindi una presenza negli organismi di vigilanza, nei collegi sindacali o consigli di amministrazione. Il tutto ovviamente con un alto livello di professionalità, assicurato da tutti i professionisti dello studio. Il progetto dei progetti è sicuramente quello di ottenere la massima fiducia da parte dei nostri clienti, una fiducia che ovviamente si costruisce pian piano, giorno dopo giorno, con un lavoro dedicato e costante”.

 

VIDEO: 

Il Premio “Le Fonti Awards” allo Studio Cardia e Cardia (SERVIZIO CON VIDEO INTERVISTE)

Le “Fonti Awards”: video di Geronimo Cardia al CEO Summit “Comunicazione 4.0” (VIDEO)

Video intervista di Le Fonti TV ad Alessandro Cardia 

Video intervista di le Fonti TV a Geronimo Cardia

 

ARTICOLI CORRELATI: 

“Le Fonti Awards”: Studio Cardia e Cardia wins the Award boutique of eccellence of the gaming (English version)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il Premio “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore Gaming”

Gaming: intervista a Geronimo ed Alessandro Cardia in occasione de “Le Fonti Awards”

Le Fonti TV: intervista Alessandro Cardia dello Studio Cardia e Cardia 

Le Fonti Awards: Geronimo Cardia al CEO Summit dal titolo “Comunicazione 4.0”

 

RASSEGNA STAMPA:

Le Fonti Awards, Cardia e Cardia “boutique eccellenza nel gaming” (AscaNews – Yahoo Notizie)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Agenzia Stampa Italia)

Le Fonti Awards: allo studio Cardia e Cardia il Premio “Boutique di Eccellenza dell’anno nel settore gaming” (La mescolanza)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Intopic)

Le Fonti Awards: allo studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore gaming” (Fai.informazione)

Le Fonti Awards: Studio Cardia, “Boutique di eccellenza del gaming” (Gioconews)

Le Fonti Awards: allo studio Cardia e Cardia il premio ‘Boutique di eccellenza dell’anno nel settore gaming’ (Jamma)

Giochi, lo Studio Cardia si aggiudica Le Fonti Awards come “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore gaming” (AGIMEG)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore Gaming” (PressGiochi)

Le Fonti Awards: allo studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’anno nel settore gaming” (Nuove24)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Mondonotizie)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Il Pensiero News)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Progetto Radici News)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Siecom)

Le Fonti Awards: allo Studio Cardia e Cardia il premio “Boutique di eccellenza dell’Anni nel settore Gaming” (Corriere della Nazione)

“Le Fonti Awards”: premiato lo Studio Cardia e Cardia (Prima Pagina News) 

 

 

 

 

 

 

 

 



Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sulle attività dello Studio